Messaggio

x

Vivaio, Primavera: Cagliari-Atalanta 1-3

05 mar 2016
Vivaio, Primavera: Cagliari-Atalanta 1-3

Ancora una vittoria per la squadra di Bonacina: a segno Gasperoni, Krešić e Ranieri

La Primavera passa anche sul campo del Cagliari e si avvicina alla testa della classifica. La terza vittoria consecutiva proietta infatti la squadra di Valter Bonacina a sole tre lunghezze dalla capolista Inter, fermata sullo 0-0 dal Bologna, consolidando il terzo posto in classifica a un punto dal Milan.

I nerazzurri si aggiudicano in rimonta lo scontro diretto con il Cagliari che prima della gara era appaiato in classifica con una partita molto ben giocata e un'altra prova di grande forza e qualità dopo quella col ChievoVerona di settimana scorsa.

Parte forte la squadra di mister Bonacina che approccia la gara con personalità e sfiora subito il vantaggio prima con una girata di Mazzocchi parata da Bizzi e poi con una conclusione di Castellano respinta da Arca che si è sostituito al suo portiere. Bonacina perde subito Tulissi per infortunio e inserisce Di Rocco. Al 28' un grandissimo tiro dal limite di Šušnjara colpisce l'incrocio e dopo due minuti con una conclusione molto simile Arras porta invece il Cagliari in vantaggio al primo vero tiro in porta dei sardi. La reazione è immediata e porta al 36' al pareggio di Gasperoni che, splendidamente servito da Šušnjara, infila il portiere sardo con un preciso diagonale mancino
realizzando il suo secondo centro consecutivo in trasferta dopo la rete al Como. Dopo un tentativo di Piras parato da Turrin e un colpo di testa di Di Rocco a lato, arriva il 2-1 grazie a Krešić che sul secondo palo corregge in rete di testa una punizione tagliatissima di Ranieri: per il difensore croato, a segno anche nella gara d'andata, è già il quinto centro in campionato, il sesto contando la coppa. E in pieno recupero, al 47' Mazzocchi ha anche l'occasione per aumentare il vantaggio, ma l'attaccante milanese dopo essere stato bravissimo a rubare palla a centrocampo, si vede respingere dal portiere il pallonetto a colpo sicuro.

Nella ripresa Šušnjara smarcato da Mazzocchi ha subito l'occasione per chiudere la partita, ma Bizzi respinge in uscita. Il 3-1 è comunque solo rimandato perché al 14' Di Rocco si incunea bene in area e costringe al fallo da rigore Biancu: dal dischetto non sbaglia capitan Ranieri, al suo secondo centro in campionato. Con la vittoria in cassaforte, i nerazzurri poi possono gestire senza affanni l'ultima mezzora di gioco.
 
Cagliari-Atalanta 1-3
Reti: 30' p.t. Arras (C), 36' p.t. Gasperoni (A), 43' p.t. Krešić (A), 15' s.t. Ranieri (A) su rigore

CAGLIARI: Bizzi, Puledda, Arca, Volteggi (26' s.t. Taccori), Biancu (28' s.t. Doratiotto), N. Manca, Pennington, Scanu, Arras, Cortesi, Piras (22' s.t. Popiela).
A disposizione: Galizia, Sarritzu, Granara, D. Manca.
Allenatore: Massimiliano Canzi.

ATALANTA: Turrin, Mora, Zambataro, Ranieri, Krešić, Gatti, Tulissi (13' p.t. Di Rocco), Gasperoni, Mazzocchi (28' s.t. Giussani), Castellano, Šušnjara (37' s.t. Tomas).
A disposizione: Mazzini, Marchetti, Ghidini, Bolis, Demba, Napol.
Allenatore: Valter Bonacina.

Arbitro: Giua di Pisa (Dessena, Sechi).
Note: ammonito Di Rocco (A).


NELLA FOTO, di repertorio, Roberto Ranieri, autore del terzo gol al Cagliari