Messaggio

x

Vivaio, Primavera: Atalanta-Perugia 3-0

11 mar 2016
Vivaio, Primavera: Atalanta-Perugia 3-0

Con tre reti nella ripresa la squadra di Bonacina ottiene la sua quarta vittoria consecutiva prima della Viareggio Cup

La Primavera di mister Valter Bonacina supera anche il Perugia e ottiene così la quarta vittoria consecutiva in campionato, portandosi a quota 45 punti e preparando così al meglio la Viareggio Cup che comincerà lunedì. Dopo un inizio un po' contratto in cui i nerazzurri faticano a esprimere il solito gioco, nella ripresa la squadra di Bonacina cambia decisamente marcia e trova subito il vantaggio con Šušnjara che devia sotto porta un tiro-cross di La Vigna dalla destra: per l'esterno sloveno è il primo centro in campionato dopo i due segnati in Tim Cup. Sbloccata la partita, la Primavera ricomincia a macinare il suo solito gioco e a creare diverse occasioni. Il raddoppio arriva con La Vigna, smarcato da un grande assist di Mazzocchi. E nel finale c'è gioia anche per Zambataro che penetra benissimo in area dalla sinistra e con un destro sul secondo palo realizza il suo primo gol stagionale che chiude la partita sul 3-0. Domenica mattina la squadra partirà per il ritiro di Montecatini Terme, sede nerazzurra per la Viareggio Cup che vedrà i ragazzi di Bonacina esordire lunedì alle 17 contro il Feyenoord a La Spezia.

ATALANTA-PERUGIA 3-0
Reti: 7' s.t. Šušnjara, 34' s.t. La Vigna, 43' s.t. Zambataro.

ATALANTA: Turrin, Mora, Zambataro, Ranieri, Krešić, Gatti, La Vigna, Gasperoni, Napol (21' s.t. Mazzocchi), Tulissi (16' s.t. Castellano), Šušnjara (30' s.t. Di Rocco).
A disposizione: Mazzini, Marchetti, Ghidini, Bolis, Sala, Demba, Tomas, Lunetta, Giussani.
Allenatore: Valter Bonacina.

PERUGIA: Santopadre, Patrignani, Garofalo, Castillo (1' s.t. Ceccuzzi), Gualtieri, Maestrelli, Salvucci (30' s.t. Castelletti), Varfaj, Vicaroni (16' s.t. Buzzi), Jakovlevs, Di Nolfo.
A disposizione
: Torresi, Polidori, Trequattrini, Pellegrini, Montacci, Laurenti.
Allenatore: Valeriano Recchi.


Arbitro: Miele di Torino (Biava, Jouness).
Note: ammoniti Krešić (A), Vicaroni e Di Nolfo (P).