Messaggio

x

Dall'Inghilterra alla scoperta del Settore Giovanile nerazzurro

11 apr 2017
Dall'Inghilterra alla scoperta del Settore Giovanile nerazzurro

A Zingonia ospite un allenatore dell'Academy del Wolverhampton

Un ospite speciale nei giorni scorsi al Centro Bortolotti di Zingonia. Dall'Inghilterra e in particolare da Wolverhampton, ha fatto visita al nostro centro sportivo Mr Sean Parrish, ex calciatore gallese e ora allenatore dell'U16 dei Wolves (club che milita nella Championship inglese), venuto a Bergamo per conoscere le metodologie di lavoro del nostro Settore Giovanile e vedere strutture e campi d'allenamento.

Venerdì mattina è stato accolto nella sede di Zingonia dall'allenatore dell'Attività di Base Luca Rebba e ha potuto confrontarsi con gli altri allenatori delle giovanili nerazzurre mentre nel pomeriggio ha assistito agli allenamenti dell'Attività agonistica. Sabato mattina è stato protagonista di una lezione al corso per allenatori gestito dall'Attività di Base nerazzurra, mostrando ai partecipanti con grande disponibilità e brillantezza alcune esercitazioni e metodologie di lavoro e mettendo a disposizione le proprie conoscenze ai corsisti, che hanno apprezzato molto l'intervento.

Quindi il weekend è stato dedicato alle partite: sabato Mr Parrish ha assistito alla vittoria della Primavera sul campo dell'Inter e poi allo stadio di Bergamo al match della prima squadra con il Sassuolo, mentre domenica ha visto le partite delle giovanili disputate a Zingonia, dai 2004 ai 2001, in compagnia del Coordinatore dell'Attività di Base Stefano Bonaccorso.

Mr Parrish: "Impressionato dalle strutture e dal lavoro sui giovani"

Prima di rientrare in Inghilterra, Mr Parrish, rimasto favorevolmente colpito dalla qualità delle squadre e delle strutture, ha voluto ringraziare per l'ospitalità facendo dono di una maglia del Wolverhampton autografata da tutta la squadra. "Vorrei per prima cosa ringraziare tutti - ha detto Mr Parrish - in particolare il Responsabile del Settore Giovanile Maurizio Costanzi, Stefano Bonaccorso e Luca Rebba per avermi permesso di visitare il Centro Sportivo dell'Atalanta. Sono rimasto particolarmente impressionato dalle strutture e da come i giovani calciatori hanno un chiaro percorso dall'Academy alla prima squadra. Posso percepire la sensazione di una famiglia all'Atalanta, proprio come al Wolverhampton, dove si è creato un ambiente positivo sia per i giocatori che per i loro genitori. E' evidente che molto del lavoro viene fatto sulle qualità tecniche e tattiche dei giocatori. E ogni ragazzo ha molta dimestichezza con la palla, mostra una buona creatività e capacità di far circolare la palla. In fase di non possesso c'è molta disciplina tattica e organizzazione. Avendo visto tutto questo, sono sicuro che nei prossimi anni molti giocatori del vivaio faranno il loro debutto in prima squadra. Spero che l'Academy nerazzurra continui ad avere successo in futuro e farò il tifo per la prima squadra nella sua corsa per la qualificazione all'Europa. La passione dimostrata dai tifosi durante la gara con il Sassuolo è stata incredibile, davvero spero che l'Atalanta si qualifichi per l'Europa. Grazie ancora di tutto, spero che le nostre strade si incrocino ancora in futuro". 

© Riproduzione riservata della foto solo su autorizzazione di Atalanta B.C.