Messaggio

x

Calcio&Scuola, Atalanta aderisce al progetto WEBsport 3.60

26 set 2017
Calcio&Scuola, Atalanta aderisce al progetto WEBsport 3.60

Testimonial d'eccezione il capitano della Primavera Thomas Bolis

Anche per l'anno scolastico 2017-2018 Atalanta aderisce a WEBsport 3.60, il progetto di sperimentazione didattica riservata agli studenti-atleti di alto livello ideato dal MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) in collaborazione con la Lega Serie A, per contrastare la dispersione scolastica dei giovani atleti e favorirne la continuità negli studi tramite l'utilizzo di piattaforme scolastiche online e piani formativi personalizzati redatti dal Consigli di classe in collaborazione con la Società sportiva.

Quello di riuscire a conciliare gli studi con l'attività sportiva, è un aspetto a cui da sempre l'Atalanta e il suo settore giovanile riservano particolare attenzione e importanza, mettendo tra l'altro a disposizione in particolare dei calciatori ospiti della Casa del Giovane educatori qualificati e preparati che seguono i ragazzi praticamente 24 ore al giorno. E la presentazione del progetto che si è tenuta ieri nella sede della Lega Serie A è stata l'occasione per ribadire l'importanza di riuscire a conciliare scuola e pallone.

Presenti Lucia Castelli, psicopedagogista del Settore Giovanile nerazzurro come referente scolastica per Atalanta B.C, Luca Pala, uno degli educatori della Casa del Giovane, e il capitano della Primavera nerazzurra Thomas Bolis. Proprio Bolis è stato portato come esempio virtuoso di calciatore-studente dal sottosegretario del Ministero dell'Istruzione Gabriele Toccafondi. Bolis, grazie al suo impegno e bravura ma anche grazie a questo progetto, si è diplomato con successo al Liceo Statale Linguistico Falcone di Bergamo discutendo una tesina su Jesse Owens e attualmente è iscritto al primo anno di Università (Economia Aziendale a Bergamo).  

NELLA FOTO THOMAS BOLIS CON IL SOTTOSEGRETARIO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA GABRIELE TOCCAFONDI