Messaggio

x

Protagonisti nerazzurri

01 feb 2012
Protagonisti nerazzurri
LUCCHINI, CAMPIONE ANCHE DI BENEFICENZA

Si può essere campioni nel calcio e nella vita. Stefano Lucchini ne è l’esempio. Il difensore dell’Atalanta è stato inserito tra le 20 nomination per eleggere il giocatore ideale.

Non si tratta di stabilire chi è più bravo in un dribbling o a segnare un gol, ma chi si è distinto maggiormente nella solidarietà. L’iniziativa, patrocinata dalla Lega di serie A e dalla Gazzetta dello sport, è stata chiamata "I piedi buoni del calcio - Lo sportivo esemplare" e proprio da oggi sui siti www.gazzetta.it e www.legaseriea.it si potrà votare il proprio campione preferito.

Il Galà di premiazione si terrà a Milano il 6 febbraio a Palazzo Mezzanotte. Lucchini è in buona compagnia: tra gli altri ci sono Zanetti, Totti, Marchisio, Di Natale e anche il bergamasco Agazzi. Naturalmente la cosa più importante non è il premio in sé, ma il messaggio che si è voluto lanciare. Tra l’altro il ricavato della serata andrà naturalmente in beneficenza e sarà devoluto alla Fondazione Candido Cannavò e alla Cooperativa Agorà 97 - I Bindun.

Lucchini ha appreso la notizia con grande soddisfazione.

"Si tratta di una bellissima iniziativa. E’ bello sapere che ci sono tanti giocatori che sono così impegnati nel sociale. A me solitamente non piace parlare della beneficenza che faccio perché penso che queste siano cose personali, che uno fa perché se la sente e non per farsi della pubblicità. Anche se poi non vanno sui giornali, l’importante è fare qualcosa per chi ha bisogno. Se parlarne però può essere un modo per divulgare un messaggio importante e convincere altri a fare beneficenza, allora ben venga anche la comunicazione".