Messaggio

x

UEL notte magica a Goodison Park: cinque gol all'Everton e qualificazione ai sedicesimi

23 nov 2017
UEL notte magica a Goodison Park: cinque gol all'Everton e qualificazione ai sedicesimi

A Goodison Park finisce 5-1: doppiette di Cristante e Cornelius, gol di Gosens

La qualificazione ai sedicesimi di finale dell'UEFA Europa League arriva nel modo più bello, con una vittoria che resterà nella storia: 5-1 a Goodison Park contro l'Everton nella quinta giornata del Gruppo E. Una vittoria frutto di una prestazione straordinaria da parte di tutta la squadra.

Fin dall'inizio Gomez e compagni, sospinti dai tanti tifosi atalantini arrivati a Liverpool per sostenere la squadra, partono bene. Il vantaggio arriva dopo 13' con Cristante che finalizza una bella iniziativa di Castagne sulla destra: il centrocampista si inserisce bene in area ed è il reattivo a deviare in rete. Sull'onda dell'entusiasmo la squadra di Gasperini continua a macinare gioco alla ricerca del raddoppio, ma l'Everton non ci sta e nella prima frazione sfiora il pareggio un paio di volte: la prima volta è Berisha a respingere la conclusione di Mirallas mentre nella seconda è provvidenziale Toloi a respingere di testa sulla linea il tiro a colpo sicuro di Davies sostituendosi al portiere. 

Nella ripresa al 3' l'Atalanta ha la grande occasione per raddoppiare: Williams ferma fallosamente Cristante in area, ma dal dischetto Robles respinge sia la prima conclusione di Gomez che la successiva ribattuta del capitano atalantino. Al 6' altra occasione: Kenny salva sulla linea il tentativo di testa di Cristante. Quindi Robles nega il raddoppio anche a Hateboer, ma al 19' arriva il 2-0 e a firmarlo è ancora Cristante, stavolta con un colpo di testa da un calcio d'angolo battuto da Gomez. Al 26' l'Everton accorcia le distanze con Ramirez. Al 41' Gosens, entrato nella ripresa, però chiude i conti con un gran tiro di sinistro dal limite sugli sviluppi di un angolo: per il terzino tedesco è il primo gol atalantino. Ma non è finita perché un altro subentrato, Cornelius, subito dopo firma il 4-1 accentrandosi e battendo il portiere di casa con freddezza, e nel finale di testa da calcio d'angolo realizza anche il 5-1.

Con questo successo l'Atalanta raggiunge quota 11 punti insieme al Lione che ha battuto 4-0 l'Apollon Limassol. Nell'ultima giornata, il 7 dicembre a Reggio Emilia, lo scontro diretto servirà a determinare chi arriverà primo nel girone.