Messaggio

x

Atalanta-Giana Erminio 1-0

21 lug 2016
Atalanta-Giana Erminio 1-0

Decide un gol di Paloschi dopo dieci minuti

La prima amichevole contro un club professionistico viene decisa da un gol di Paloschi in avvio di gara. Sotto gli occhi del presidente Antonio Percassi e di suo figlio Luca, i nerazzurri a Clusone superano 1-0 la Giana Erminio, formazione che milita nel campionato di Lega Pro.

Dopo una gran punizione di Kurtic e un colpo di testa di Caldara sventati dal portiere della Giana, il vantaggio porta la firma di Paloschi, che si trova al posto giusto al momento giusto sull'angolo di Gomez allungato da Toloi e da rapace dell'area di rigore trova la deviazione vincente. Gara piacevole con Kurtic che ha il piede caldo ma non inquadra la porta al 13'. C'è lavoro anche per Sportiello poco prima della mezzora, attento sulla punizione di Lella. Prima dell'intervallo un tentativo di Gomez termina di poco a lato.

Nella ripresa mister Gasperini dà spazio a tutti, reinserendo a metà tempo anche alcuni dei giocatori sostituiti all'intervallo in modo da bilanciare il minutaggio. Da registrare nel finale un tentativo dalla distanza di Kessie e tre squilli di Monachello, ma non arrivano altri gol. Finisce così 1-0 la terza uscita amichevole di questo precampionato.

Domani riprenderà la preparazione al Centro Sportivo Marinoni di Rovetta con una seduta alle 17.

Atalanta-Giana Erminio 1-0

Rete: 10' p.t. Paloschi.

Atalanta: Sportiello (1' s.t. Bassi); Caldara (1' s.t. Djmisiti), Toloi (22' s.t. Stendardo), Masiello (22' s.t. Caldara); Conti (22' s.t. Dramé), Kurtic (22' s.t. Carmona), Carmona (1' s.t. Kessie), Dramé (1' s.t. Raimondi); D'Alessandro (18' s.t. Freuler), Paloschi (12' s.t. Petagna), Gomez (22' s.t. Monachello).

Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Giana Erminio: Viotti (1' s.t. Sanchez), Perico (1' s.t. Sosio), Augello (27' s.t. Tremolada), Marotta (1' s.t. Chiarello), Tremolada (1' s.t. Rocchi), Solerio (27' s.t. Greselin), Iovine (1' s.t. Masella), Greselin (1' s.t. Brambilla; 36' s.t. Perna), Lella (31' p.t. Perna; 15' s.t. Bruno), Ferrari (31' p.t. Fall; 15' s.t. Gullit Okyere), Capano (1' s.t. Bonalumi).

Allenatore: Cesare Albè.

Arbitro: Aly (Ravera, Marchese).