Messaggio

x

Tripletta di Zapata: l'Atalanta passa a Udine

09 dic 2018
Tripletta di Zapata: l'Atalanta passa a Udine

Alla Dacia Arena battuta 3-1 l'Udinese

Nella quindicesima giornata della Serie A TIM 2018-2019 l'Atalanta passa 3-1 alla Dacia Arena di Udine grazie a una tripletta dell'ex di turno, Duvan Zapata.

Parte forte la squadra di Gasperini che sblocca la gara dopo due minuti. È proprio Zapata a sfruttare al massimo una spizzata di Toloi dopo un calcio d'angolo: il centravanti colombiano riesce a deviare in porta in spaccata.

Al 12' però l'Udinese trova il pareggio con Lasagna che appoggia in rete un cross di D'Alessandro. Primo tempo equilibrato e senza grosse occasioni da gol: ci prova ancora Zapata in un paio di circostanze, ma senza troppa fortuna. 

Nella ripresa il centravanti colombiano firma il successo con altri due gol. Al 17' sfrutta un inserimento di Barrow per girare alle spalle di Musso, mentre al 35', un minuto dopo un palo colpito da Fofana, trova l'angolino con un destro preciso dopo una bella percussione di Hateboer e sigla così la sua personale tripletta che gli vale anche il pallone del match. Alla Dacia Arena finisce 3-1 per l'Atalanta.

Udinese-Atalanta 1-3

RETI: 2' p.t. Zapata (A), 12' p.t. Lasagna (U), 17' e 35' s.t. Zapata (A)

UDINESE: Musso; Larsen, Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Mandragora, De Paul, Pezzella (28' s.t. Vizeu); D'Alessandro (21' s.t. Pussetto), Lasagna. A disposizione: Scuffet, Nicolas, Opoku, Behrami, Micin, Machis, Pontisso, Balic. Allenatore: Davide Nicola.  

ATALANTA: Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens (33' s.t. Castagne); Gomez; Rigoni (13' s.t. Barrow), Zapata. A disposizione: Gollini, Rossi, Valzania, Reca, Bettella, Tumminello, Pessina, Mancini, Ali Adnan, Pašalić. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo; assistenti Daniele Bindoni di Venezia e Mauro Galetto di Rovigo, IV ufficiale Marco Serra di Torino, V.A.R. Fabio Maresca di Napoli, A.V.A.R. Stefano Alassio di Imperia.

NOTE: ammoniti Larsen (U), Masiello (A)