Primavera: le parole di mister Fioretto

"Il primo obiettivo è formare i ragazzi"

Alla guida della Primavera da quest’anno c’è Marco Fioretto, che comincia la sua quarta stagione nel Settore Giovanile nerazzurro, dopo aver allenato nelle stagioni passate prima l’U16 e poi l’U17. “Innanzitutto ringrazio la Società per questa grandissima opportunità. Sono orgoglioso di poter allenare questa categoria e allo stesso tempo mi sento fortemente responsabilizzato, visto cosa rappresenta l’Atalanta, questo Settore Giovanile e visto anche cosa ha fatto la Primavera negli ultimi anni”.

L’obiettivo principale, al di là di risultati e classifiche, a livello giovanile è sempre proiettato sulla crescita dei giocatori: “Il nostro dovere è formare il più possibile questi ragazzi e prepararli al salto nel mondo delle prime squadre nel momento in cui usciranno dal settore giovanile. Per quanto riguarda i risultati, ovviamente la speranza è sempre quella di poter arrivare il più in alto possibile, ma dove potremo arrivare lo scopriremo solo strada facendo e comunque dovrà essere sempre una conseguenza del lavoro fatto sui ragazzi”.

Numericamente il gruppo più consistente sarà quello dei 2004, integrato dai 2003 fuoriquota e dall’innesto di qualche 2005: “Sicuramente il fatto di aver già allenato molti di questi giocatori nelle categorie inferiori, ci può far guadagnare un po’ di tempo nella prima fase di conoscenza. Ai ragazzi chiederò di mettere sempre il massimo impegno e di mettersi a completa disposizione dello staff e della Società, poi tutto il resto verrà di conseguenza”.

 

  • 14/07/2022
  • Primavera
  • Marco Fioretto
atalanta