2020-2021 review: Aleksey Miranchuk

La stagione del numero 59 nerazzurrro

La stagione 2020-2021 è stata la prima in nerazzurro per Aleksey Miranchuk che si è segnalato per un record particolare: non solo ha segnato almeno un gol in tutte le competizioni a cui ha partecipato, ma per averlo fatto nella gara d’esordio. Complessivamente ha giocato 31 partite in tutte le competizioni (25 nella Serie A TIM, 3 nella UEFA Champions League, 3 in Coppa Italia), ha segnato 7 gol e fornito 2 assist.

Come detto ha fatto gol nelle gare del suo esordio con la maglia atalantina in tutte e tre le competizioni: ha cominciato in Champions League firmando il 4-0 sul campo del Midtjylland, poi in Serie A con il gol importantissimo dell’1-1 interno con l’Inter, infine negli ottavi di Coppa Italia sbloccando il  3-1 interno sul Cagliari. Il trequartista russo è stato decisivo anche nei quarti di coppa segnando il gol della vittoria per 3-2 sulla Lazio. Quindi le statistiche ufficiali della Lega Serie A sul campionato: 745 minuti giocati, 5,22 km percorsi di media a partita, 17 tiri fatti, 9 occasioni da gol create, 5 passaggi chiave, 23 recuperi effettuati, 20 falli subiti.

A fine stagione è arrivata anche la convocazione della Russia per  partecipare ai prossimi Europei. Tra le soddisfazioni personali anche il premio Player of  the Month del mese di gennaio assegnato dai voti dei tifosi nerazzurri sui nostri canali social ufficiali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 11/06/2021
  • Aleksey Miranchuk
atalanta