2020-2021 review: Matteo Pessina

La stagione del numero 32 nerazzurrro

Un continuo crescendo, fino alla ciliegina sulla torta di una stagione da ricordare, la convocazione agli Europei. Matteo Pessina è rientrato alla base per lasciare il segno nella stagione 2020-2021: 40 partite giocate in tutte le competizioni (28 nella Serie A TIM, 7 nella UEFA Champions League, 5 in Coppa Italia), 4 gol fatti e 2 assist forniti. In campionato ha messo la sua firma su due cinquine, segnando il secondo gol sia nel 5-1 interno al Sassuolo che nel 5-2 di Parma, ma la sua notte magica che si ricorderà per sempre è stata la semifinale di ritorno di Coppa Italia: la sua doppietta nel 3-1 al Napoli è stata decisiva per l’accesso alla finale. Una curiosità: entrambi i suoi assist li ha fatti contro l’Udinese, uno all’andata e uno al ritorno. Quindi le statistiche ufficiali della Lega Serie A sul campionato: 1.716 minuti giocati, 9,935 km percorsi di media a partita, 19 tiri fatti, 9 occasioni da gol create, 6 passaggi chiave, 22 falli subiti, 47 recuperi effettuati.

Infine gli importanti traguardi personali raggiunti da Matteo in questa stagione come il debutto in Champions League contro il Midtjylland nella prima gara del girone, l’esordio in Nazionale nell’amichevole con l’Estonia di metà novembre, i primi gol in Azzurro (doppietta nell’amichevole con San Marino di fine maggio) e recentemente la convocazione del ct Mancini per  partecipare ai prossimi Europei.

Ⓒ RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 10/06/2021
  • Matteo Pessina
atalanta