2020-2021 review: Ruslan Malinovskyi

La stagione del numero 18 nerazzurrro

Una stagione in crescendo, conclusa per gol e assist in doppia-doppia prendendo in prestito il gergo del basket.  Con la rete di una storica vittoria sulla Juventus come copertina della stagione 2020-2021 di Ruslan Malinovskyi: 43 partite giocate in tutte le competizioni (36 nella Serie A TIM, 4 nella UEFA Champions League, 3 in Coppa Italia), 10 gol fatti e 12 assist forniti.

Miglior assist-man del campionato secondo le statistiche della Lega Serie A, è stato protagonista di una serie incredibile cominciata il 21 marzo con la vittoria per 2-0 sul campo dell’Hellas Verona con gol e assist: da questa gara, ha messo la sua firma su un gol o un assist per undici partite consecutive in tutte le competizioni, con un record di 7 gol e 9 assist. Su tutti i due gol alla Juventus: quello che ha riportato a Bergamo una vittoria che in Serie A mancava da venti anni, ma anche quello nella finale di Coppa Italia del momentaneo pareggio.

Quindi le statistiche ufficiali della Lega Serie A sul campionato: 1.967 minuti giocati, 8,255 km percorsi di media a partita, 62 tiri fatti (terzo nel ranking di squadra), 23 occasioni da gol create, 22 passaggi chiave (secondo nel ranking di squadra, quinto in Serie A), 43 recuperi effettuati, 53 falli subiti.

Infine gli importanti traguardi personali raggiunti da Ruslan, premiato come MVP del mese di maggio dalla Lega Serie A e per ben tre volte (a marzo, aprile e maggio) come Player of  the Month, il riconoscimento assegnato tramite i voti dei tifosi nerazzurri sui nostri canali social ufficiali. A fine stagione è arrivata poi la convocazione dalla Nazionale dell’Ucraina per gli Europei.

Ⓒ RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 26/06/2021
  • Ruslan Malinovskyi
atalanta